Consorzio di gestione di Torre Guaceto

Consorzio di Gestione di Torre Guaceto

Torre Guaceto vince il premio europeo MPA Awards per “gli eccezionali risultati ottenuti nella tutela del mare”

Torre Guaceto vince il premio europeo MPA Awards per “gli eccezionali risultati ottenuti nella tutela del mare”

Stampa Email
“La governance di Torre Guaceto è l’approccio da adottare nella gestione delle comunità costiere europee” ha motivato il rappresentante della Commissione europea affari marittimi e pesca, Kęstutis Sadauskas, nell’assegnazione del premio MPA Awards alla riserva. La vittoria riconosce un lavoro lungo 20 anni.

Si è tenuta presso la sede del Parlamento europeo, la cerimonia di premiazione delle migliori Aree Marine Protette d’Europa, MPA Awards, organizzata nell’ambito degli European Ocean Days 2024, evento che si svolge annualmente allo scopo di divulgare la Mission UE “Restore our Ocean and Waters by 2030”, strategia finalizzata alla protezione dei mari europei.

La Commissione europea, rappresentata dai direttori generali agli affari marittimi e pesca, Sadauskas, e alla ricerca e innovazione, Joanna Drake, ha conferito l’importante riconoscimento a Torre Guaceto, sottolineando il ruolo cruciale giocato dal Consorzio di Gestione della riserva nella protezione degli ecosistemi marini e costieri e della biodiversità nei mari europei con il coinvolgimento degli stakeholders.

“Questo eccezionale premio, riconosce l’impegno e il valore delle competenze dell’Ente gestore dalla sua istituzione ad oggi – ha commentato il presidente del Consorzio, Rocky Malatesta -, amplifica a livello europeo il lavoro svolto dal direttore Alessandro Ciccolella, da tutto il nostro staff rappresentato a Bruxelles dall’addetto ai progetti europei-mediterranei, Francesco de Franco, ed è frutto anche del supporto che riceviamo costantemente dalle Autorità territoriali, in primis i soci del Consorzio (Comuni di Brindisi e Carovigno, e WWF Italia), dalla Regione, dalla Provincia, dalle forze dell’Ordine e dall’intera comunità di Torre Guaceto, cittadinanze, associazionismo e volontariato sempre più consapevole e responsabile. Questo è un giorno felice per tutti noi e per l’intera Puglia”.

Sono due le aree protette in Europa che hanno vinto gli MPA Awards, Torre Guaceto e la francese Côte Agathoise, ancora una volta, la riserva ha portato alto il nome della Puglia e dell’Italia.

“L’area protetta di Torre Guaceto non è solo un angolo di paradiso che ci invidia il mondo, ma da oggi è anche un’eccellenza riconosciuta a livello europeo in termini di competenza manageriale e dedizione – ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano -, Siamo particolarmente felici di questo riconoscimento che premia il lavoro ben fatto dall’Ente che gestisce la riserva. La tutela del mare è una priorità della nostra Amministrazione. Abbiamo investito moltissimo in questi anni in depurazione delle acque, innovazione tecnologica, ricerca, tutela della costa al punto da essere la Regione con il mare più pulito. Questa è la strada giusta da seguire”.

L’assessore regionale all’Ambiente e ai Parchi, Anna Grazia Maraschio ha sottolineato: “La riserva di Torre Guaceto rappresenta un fiore all’occhiello della Puglia e questo ambizioso risultato ci rende enormemente orgogliosi. È il frutto di chi ha lavorato in questi anni per rendere l’AMP un’eccellenza d’Europa. Proseguiremo nel nostro lavoro sinergico per raggiungere risultati sempre ambiziosi”.

A Bruxelles in questi giorni è presente anche Acquedotto Pugliese (AQP), tra i firmatari della Carta della missione europea sulla tutela dei mari Restore our Ocean and Waters.

“Risultati come quello di Torre Guaceto - ha spiegato il presidente di AQP, Domenico Laforgia- si ottengono con l’impegno di tutti gli attori ambientali. Le acque dell’impianto di Carovigno, già depurate con i più alti standard previsti dalla legge, dal 2022 non sono più recapitate nel Canale Reale che sfocia nell’area protetta, ma rilasciate con una condotta sottomarina a oltre 3 chilometri dalla costa e a 50 metri di profondità. A breve completeremo inoltre l’adeguamento dell’impianto e forniremo al Consorzio una parte di quell’acqua, affinata per il riuso irriguo, per poterla utilizzare nelle aree agricole di Torre Guaceto”.


Chiamaci

0831990882