Consorzio di gestione di Torre Guaceto

Consorzio di Gestione di Torre Guaceto

Indagini sul canale Reale: il Consorzio ringrazia la Magistratura

Indagini sul canale Reale: il Consorzio ringrazia la Magistratura

Stampa Email
E’ di queste ore la notizia dell’avvio di indagini su presunti illeciti ambientali commessi nella gestione del depuratore di Francavilla Fontana collegato al canale Reale, il quale sfocia a Torre Guaceto.

Le ultime segnalazioni fatte alle Autorità competenti dal Consorzio di Gestione della riserva, circa il concretizzarsi di probabili anomalie, risalgono all’estate 2018, quando, a seguito di abbondanti piogge, l’acqua assunse caratteristiche che destavano preoccupazione.

Oggi, si apprende che la Magistratura ha avviato un’indagine dedicata.

“Ringrazio il pubblico ministero Pierpaolo Montinaro ed i carabinieri forestali - ha dichiarato il presidente del Consorzio, Corrado Tarantino -, a nome dell’ente che rappresento, per l’attenzione dedicata al canale Reale e, quindi, a Torre Guaceto. Siamo certi che gli accertamenti faranno luce su quanto accaduto, il che fa il paio con gli sforzi che profondiamo quotidianamente per una risoluzione definitiva della problematica”.

Sul fronte Reale, proseguono i lavori inerenti l’allungamento della condotta sottomarina e quelli per il riutilizzo in agricoltura dei reflui affinati, come da progetto del Consorzio, interventi entrambi che, a conclusione, permetteranno di mettere la parola fine allo sversamento delle acque depurate in riserva. E vanno avanti anche i lavori con i partner istituzionali nell’ambito del Contratto di fiume che permetterà di fare del Reale un attrattore culturale.


Chiamaci

0831990882