Consorzio di gestione di Torre Guaceto

Get 20% off

Buy Tickets

Consorzio di Gestione di Torre Guaceto

  • image

    La torre aragonese

    Al Gawsit, Guaceto, il luogo dell’acqua dolce. Qui dove le antiche popolazioni trovavano la vita e partivano per irradiare le ricchezze della terra in tutto il Mediterraneo, ancora oggi,  la torre aragonese custodisce e protegge la Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta della quale è il simbolo.

  • image

    Area umida

    Creati dalla natura, distrutti dall’uomo, nutriti ed ampliati grazie ad una governance mirata, i chiari d’acqua sono fonte di vita e di salvezza, la baia sicura per le popolazioni migranti del cielo che qui trovano un luogo protetto in cui poter mettere al mondo i piccoli e riposare prima di riprendere il viaggio per la vita.

  • image

    Centro Recupero “Luigi Cantoro”

    Troppo deboli per sopravvivere al mare, minacciate dall’uomo e dalle sue insidie, le tartarughe marine trovano la salvezza al Centro Recupero “Luigi Cantoro”, luogo di protezione e di rinascita, nel quale gli animali possono riprendere le forze prima di tornare alla vita vera, quella di esseri liberi.

L'Ente Gestore

La registrazione EMAS

Fin dalla sua nascita, il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto ha quale mission la conservazione e la protezione dell’ambiente e delle sue risorse, ma allo stesso tempo l’offerta di un’opportunità di sviluppo alla comunità locale. Sulla scia dell’impegno profuso in tal senso, il regolamento CE 761/01 EMAS II, come aggiornato dal Reg. CE n.1221/09, fornisce uno strumento riconosciuto per migliorare l’efficacia della gestione dell’Area Marina Protetta, per aumentare la visibilità nell’ambito del turismo sostenibile, per la conservazione del patrimonio ambientale e culturale, oltreché per la promozione dello sviluppo sostenibile. La qualità di governance della Riserva e, quindi, una verifica approfondita dell’operatività dell’ente e della sua attività di pianificazione ha consentito il conseguimento della registrazione EMAS II della stessa. Elemento che costituisce un’ulteriore garanzia del corretto operato del Parco nei confronti dell’ambiente, per uno sviluppo sostenibile del territorio. La Dichiarazione Ambientale, inoltre, permette di rendere pubblica l’informazione circa le prestazioni ambientali del soggetto gestore, consente il coinvolgimento del pubblico, e stimola la partecipazione dei dipendenti della organizzazione al costante miglioramento delle pratiche attuate con lo scopo del raggiungimento delle finalità del Parco.

Chiamaci

0831990882