Consorzio di gestione di Torre Guaceto

Consorzio di Gestione di Torre Guaceto

  • image

    La torre aragonese

    Al Gawsit, Guaceto, il luogo dell’acqua dolce. Qui dove le antiche popolazioni trovavano la vita e partivano per irradiare le ricchezze della terra in tutto il Mediterraneo, ancora oggi,  la torre aragonese custodisce e protegge la Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta della quale è il simbolo.

  • image

    Area umida

    Creati dalla natura, distrutti dall’uomo, nutriti ed ampliati grazie ad una governance mirata, i chiari d’acqua sono fonte di vita e di salvezza, la baia sicura per le popolazioni migranti del cielo che qui trovano un luogo protetto in cui poter mettere al mondo i piccoli e riposare prima di riprendere il viaggio per la vita.

  • image

    Centro Recupero “Luigi Cantoro”

    Troppo deboli per sopravvivere al mare, minacciate dall’uomo e dalle sue insidie, le tartarughe marine trovano la salvezza al Centro Recupero “Luigi Cantoro”, luogo di protezione e di rinascita, nel quale gli animali possono riprendere le forze prima di tornare alla vita vera, quella di esseri liberi.

L'Ente Gestore

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Decreto 26 Gennaio 2009 Approvazione del regolamento di esecuzione ed organizzazione dell'area marina protetta "Torre Guaceto". (GU n. 42 del 20-2-2009)

Print

Con Decreto 26 Gennaio 2009 è stato approvato il Regolamento di Esecuzione ed organizzazione dell'Area Marina Protetta di Torre Guaceto. Tale strumento, previsto dal Decreto interministeriale 4 dicembre 1991. Istituzione della riserva naturale marina denominata "Torre Guaceto", regolamenta lo svolgimento di alcune attività consentite all'interno dell'Area Marina Protetta (vela, pesca professionale, immersioni subacquee, pesca sportiva).
Con Delibera Assembleare è approvato annualmente il Disciplinare di Attuazione del Regolamento, che individua le modalità di effettuazione e di richieste da fare per lo svolgimento delle attività consentite.

Decreto interministeriale 4 dicembre 1991. Istituzione della riserva naturale marina denominata "Torre Guaceto"

Print

Il Ministro dell'Ambiente
di concerto con
il Ministro della Marina Mercantile

Visti gli articoli 26,27,28, 30, 31 e 32 della legge 31 dicembre 1982, n. 979, recante disposizioni per la difesa del mare, come modificate ed integrata dalla legge 8 luglio 1986, n. 349, istitutiva del Ministero dell'ambiente;
Vista la proposta della consulta per la difesa del mare dagli inquinamenti formulata nella seduta del 15 marzo 1990;
Visto il parere della regione Puglia;
Visto il parere dei comuni di Brindisi e Carovigno;
Visto il parere dell'Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata alla pesca marittima;
Considerato che la regione Puglia, il comune di Carovigno, nonché l'Associazione italiana per il World Wildlife Fund hanno manifestato la disponibilità ad assumere la gestione dell'istituenda riserva naturale marina di "Torre Guaceto", in forma da concordare;
Ravvisata l'opportunità di provvedere alla istituzione della riserva naturale marina "Torre Guaceto";
Visto il proprio decreto in data 16 luglio 1991, registrato alla Corte dei conti il 19 settembre 1991, registro n. 2 Ministero ambiente, foglio n. 345, con cui al Sottosegretario per l'ambiente on. Piero Mario Angelini sono stati delegati anche gli affari concernenti la conservazione della natura;

Decreta:

Continue Reading

Chiamaci

0831990882